linux user group brescia

immagine del castello

Diario del lugBS - 1998

Diario del primo anno di vita del LUG scritto dai soci che hanno fatto crescere il lugBS

Il tono del diario è volutamente ironico (anche se non ci sono le emoticon sorridenti, altrimenti sarebbe pieno solo di quelle...)
Il brodo primordiale
Tarda primavera '98
Il '98 rimarrà nella storia dell'informatica come l'anno dell'enorme crescita di Linux nel mondo. Nella sperduta provincia di Brescia com'è la situazione?
Succede molte persone stanno già utilizzando Linux, ciascuna con una motivazione ben precisa. C'è chi è costretto a studiarlo all'Università, magari per finire la tesi, ma che ne verrà illuminato (o folgorato), fino a diventare un "profeta" del verbo Linux.
C'è chi lo usa per scelta e chi invece è costretto (per motivi di lavoro o per altre necessità) ad utilizzare controvoglia altri sistemi operativi (è inutile dire quali...).
C'è chi ne ha sentito parlare e vorrebbe saperne di più.

Nota e riflessione serie: perché non è nato un lugBS prima del '98?
Fondamentalmente fino a questa data la comunità Linux è stata relegata in nicchie ben definite (università, centri di ricerche, aziende innovative); la nascita di un LUG a Brescia avrebbe relegato il LUG stesso a uno di questi poli, magari con benefici immediati, ma senza il vero spirito che dovrebbe motivare i LUG (che è la crescita di Linux, ma soprattutto della comunità che lo compone).
Solo con l'aggiunta dell'utente medio, dello smanettone che fino a ieri ha usato Windows, del cusioso è stato possibile realizzare un LUG che, prima di tutto, è un gruppo di amici (molti dei quali prima non si conoscevano assolutamente), di idee anche diverse, ma con la comune passione dell'informatica, ed in particolare di Linux.
I primi amminoacidi
24/06/98 - Nasce l'idea di realizzare un LUG a Brescia
Un tesista dell'Università di Brescia (Luciano Ghezzi, alias Lucky) sforna l'idea di fondare un gruppo di utenti Linux a Brescia, e questo la dice lunga su quanto effettivamente avesse da fare...
Decide di lanciare un appello sul newsgoup i.c.l. (it.comp.linux) con il nobile intento di raggruppare un po' di persone per una cena.
Al suo appello rispondono solo due persone: un camuno non ben definito (Andrea Gelmini, alias Bungle), interessato soprattutto alla cena ed un certo personaggio apertamente schierato contro i prodotti Microsoft (Michele Bonera, alias Morrison), che di Linux sapeva solo che esisteva (forse?!).
10/07/98 - La prima cena del lugBS
Dopo il fiume di persone che hanno risposto all'appello del Lucky sul newsgroup, scatta l'operazione amici e/o conoscenti con l'intento di aumentare a dismisura il numero di persone presenti alla cena.
Un emblematico individuo (Andrea Mauro), già da tempo tartassato dal Lucky per la risoluzione dei problemi che incontrava durante la tesi (e a cui rispondeva con un serafico RTFM, che, a beneficio di chi non dispone del Jargon Dictionary, rappresenta un'espressione vagamente colorita per invogliare l'utente a leggere la manualistica), arriva a reclutare amici, colleghi, conoscenti (a prescindere del loro reale schieramento a favore di Linux).
Si narra che un suo omonimo, assistente del corso di Sistemi Operativi, abbia approfittato della sua posizione di potere per costringere alcuni suoi studenti a partecipare alla cena, pena l'impossibilità di superare l'esame in questione.
Alla fine la cena è stata un successo: cibo, vino, dolci e limoncello in quantità industriali e, soprattutto, molto molto divertimento (è proprio vero che Linux è anche un fenomeno sociale).
Alla cena erano presenti ben 17 persone: Andrea Gelmini, Andrea Mauro, Carlo Mor, Cristiano Conti, Davide Buggio, Francesco Aperti, Francesco Tomasoni, Giorgio Di Giovambattista, Luciano Ghezzi, Marco Baiguera, Massimo "Mats", Maurizio Piccioli, Michele Bonera, Paolo Colombini, Paolo Pialorsi, Stefano Mazza, Stefano Peli.
Luogo del ritrovo: "Licinsì" (Collebeato), un'agriturismo nella zona rurale del paese... (il posto ideale per coltivare qualche attività)
11/07/98 - Attivazione della prima "mailing list"
Grazie al camuno (Bungle), viene aperta una mailing list, che diventa un potente strumento per scambiarsi informazioni su Linux, pareri, impressioni e amenità non propriamente legate a Linux (tipo foto sconce di qualcuno di cui non si può fare il nome, comunque un grazie a Davide Buggio per l'eccezionale opera di fotoritocco...).
Ecco l'e-mail che annunciava l'evento (si notino from, to e subject):
22/07/98 - La "mailing list" lavora a pieno ritmo
La potente mailing list realizzata da Bungle con procmail si dimostra un prodotto di immediato utilizzo anche per i neofiti. Scherzi a parte è stata comunque determinante per iniziare uno scambio di pareri e raccogliere un certo numero di adepti.
Di seguito è riportata una e-mail che mostra quanto era semplice iscriversi alla mailing-list:

Ed ecco il messaggio incriminato apparso su FidoNet, che dimostra anche come Morrison si stava danndo da fare per diffondere il verbo:
Le prime cellule
19/12/98 - Finalmente troviamo un "filantropo" che ci offre uno spazio Web
Dopo alcuni mesi di relativa tranquillità (si fa per dire, visto che molti di noi lavoravano intensamente), nella quale il Lucky si prodigava a evangelizzare il mondo su Linux, il livello del lugBS passa da pura goliardia a un minimo di decenza e credibilità e si inizia a parlare di sito web, mailing list ufficiale e progetti da portare avanti.
Risulta decisiva la l'ingresso di Maurizio Paolini e Luca Giuzzi, che innescheranno il processo di crescita "attiva" del lugBS. Di seguito è riportata la prima mail ufficiale di Paolini (a proposito, ma com'è che prima ha detto che aveva poco tempo e poi si è fatto in quattro per la causa Linux?!)
21/12/98 - I Webmaster di tutto il mondo fanno a gara per gestire il sito del lugBS
Passati alla fase seria, è giunto il momento di definire un minimo di ruoli "professionali", in particolare per il ruolo di webmaster è stato scelto all'unanimità Matteo detto Atomik (del resto era l'unico candidato).
27/12/98 - Le prime pagine del lugBS
Dopo anni e anni di progettazione grafica del sito (utilizzando le più innovative tecnicologie), Atomik presenta le prime pagine del lugBS.
Notare l'enorme semplicità dell'indirizzo web del lugBS.
I primi microorganismi
27/12/98 - Nascono i primi progetti
Il solito Lucky, in piena fase evangelizzatrice, lancia l'idea di realizzare alcuni CD basati su Linux, per aumentare la diffusione di Linux e la possibilità di disporre di aggiornamenti, software e documentazione (all'epoca erano veramente poche le riviste che pubblicavano articoli e CD per Linux e comunque molti software "pachidermici" erano introvabili su CD).